Malattia

Una vita normale,

la noia consumata,

la tragedia.

Desideri la morte

non sei tu

è il morbo che parla,

ascolta i tuoi pensieri,

li soffoca.

Sorride come un verme,

dentro di te.

Non hai tempo

fai ciò che puoi

o che vuoi.

Anche qualcosa mai desiderato.

Non importa se hai venti,

trenta, oppure ottant’anni,

a lui non frega nulla della tua vita.

È uguale ad altre mille.

Ti stritola e non ti lascia,

nemmeno un istante.

È triste pensare

che non ci sei più,

da un giorno all’altro.

Un abbraccio

o una risata ti sollevano,

pochi secondi

e di nuovo l’abisso.

Daniele Altina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...