Franco Arminio, il Paesologo

Quando il ritorno al paese coincide con una ricerca degli istinti umani.

“Abbiamo un’anima ingorda e non cambia molto se si è ingordi di denaro o di amore o di divertimento.” Franco Arminio, Manifesto Casa della Paesologia.

Nei giorni del Lockdown abbiamo avuto molto tempo per pensare, per analizzare noi stessi. Abbiamo vissuto più a fondo la nostra interiorità, in alcuni momenti ci ha fatto paura, proprio perché non conoscevamo la direzione intrapresa. Se dovessimo immaginare, adesso, quel tempo e pensassimo a un colore, non può che venirci alla mente il grigio, che con la sua astrattezza ci riporta all’idea di sospensione.

Non tutto è per forza negativo, c’è qualcuno che di continuo scava nella sua anima. Scende all’inferno e risale al paradiso. Si tratta di Franco Arminio, poeta e paesologo (come ama definirsi) di Bisaccia, un paese in provincia d’Avellino, nell’Irpinia Orientale, uno di quei luoghi colpiti dal terribile terremoto del 1980. Da quarant’anni quelle zone hanno perso identità, ogni giorno il silenzio dei vivi fa quasi più terrore di quello dei morti. Franco Arminio s’interroga proprio sul senso della vita del paese, o meglio di come ogni giorno ci si prepari alla morte, in maniera serena e lontano da tutto ciò che può destabilizzare l’anima. Non si tratta di una ricerca dell’essenziale, ma del ritrovamento di una comunità che ha interrotto il suo cammino da circa un millennio, da quando il capitalismo e la proprietà privata hanno preso il sopravvento sulla vita rurale. È sempre bello pensare che ci sia qualcuno che lavora, lontano dai clamori, per il bene di una comunità.

L’impegno di Franco Arminio non si esaurisce soltanto nei suoi versi, nelle sue opere oppure in qualche programma televisivo, la sua è un’esperienza totalizzante. Ha deciso, infatti, di non abbandonare la sua terra, di vivere nella casa dei suoi genitori (in particolare la trattoria di famiglia), e di lanciare diverse iniziative culturali: La casa della Paesologia (Blog), La Luna e i Calanchi (Festival Culturale), tra le altre. Dal 2019 è anche consulente del Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, con il quale, a inizio 2020, avrebbe dovuto intraprendere un viaggio nel sud Italia per studiare e approfondire le problematiche di quelle terre.

La sua è una precisa scelta di vita, solo così si possono capire le radici della propria terra, si può affrontare al meglio la propria interiorità. Franco Arminio ci insegna a fare i conti con la nostra anima senza avere paura, ci propone un percorso di redenzione verso la morte, giorno dopo giorno, impegnandoci e immergendoci in qualcosa di più duraturo. È un percorso che richiede molto tempo, ci allontana dalla superficialità e ci spinge in una nuova direzione, che da fuori è impossibile comprendere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...