L’avventura degli Amici del lunedì

Una storia comune, usuale se non fosse per il contesto in cui è ambientata. La provincia molisana prende terreno per la prossima scalata.

Frosolone (Is), lunedì 24 giugno 2019, ore 20:30. Sono trascorsi pochi minuti da quando un gruppo di persone è entrato nel Palazzetto Comunale per disputare una partita di pallavolo. Si tratta di amici e conoscenti di vecchia data. Ormai è un rituale che va avanti da almeno cinque anni. Non importa se è caldo, o freddo, se sono cinque in totale, oppure dodici, come consuetudine per praticare questo sport. La cosa fondamentale è esserci: mantenere un rituale che si trascina nel corso del tempo. È un motivo in più per alzarsi dal divano, spegnere la televisione e uscire. Parlare con qualcuno. Fare dei progetti futuri. Questo è il segreto per non affossare ulteriormente una comunità, che nel corso degli ultimi anni, a causa della crisi, ha pagato a caro prezzo con l’emigrazione.

Qualcuno però non si è arreso. Ha continuato a lottare e ha creduto in quello che faceva. Gli amici del lunedì (così chiameremo questo gruppo di persone nel corso di quest’articolo) hanno ridato vita, insieme alla Polisportiva Frosolone, alla pallavolo. In un contesto dove il calcio attira molte persone, questo sport è riuscito, nel corso degli anni, a delinearsi un posto di tutto rispetto. Non sono mancati, al contempo, calciatori e pallavolisti. Chiunque da quelle parti ha giocato almeno una volta in un torneo estivo organizzato dalla Polisportiva. Il bello degli incontri del lunedì sera è che inizialmente sono nati quasi per caso. O meglio dalla voglia di alcune persone di continuare a giocare, quando il settore maschile si è sciolto, per mancanza di tesserati. Fino al 2008 la società disponeva di due settori, con l’avvio dell’ultima generazione (quella compresa tra il 1989 e il 1991) all’università fuori regione, il progetto maschile è sfumato. Resta in piedi soltanto la squadra femminile. Dal 2014 circa, un gruppo di persone di sesso ed età eterogenee si è riunito e ha dato vita a ciò che si sta raccontando.

Sono nate nuove amicizie e soprattutto si respira un’aria nuova. Tutti hanno voglia di far crescere quel progetto, e si dà una continuità inimmaginabile. Qualcosa che all’inizio non si prevedeva. Il gruppo in questi anni è aumentato, dalla decina iniziale si sono aggiunte almeno altre 7-8 unità, senza contare gli occasionali che giocano quando possono. Questi ultimi non fanno parte del nucleo originale, ma si legano di volta in volta. Il periodo compreso tra il 2018 e il 2019 ha segnato la svolta. Con la ripresa dell’attività agonistica di alcune atlete e il ritorno di qualcuno dopo gli anni universitari, si è rinvigorita la squadra femminile. Essa ha partecipato al campionato regionale. Il lunedì ha un turno di allenamento. Alcune di esse, anche quando erano fuori, non hanno mai smesso di giocare. Hanno continuato a praticare l’attività, seppur sporadica, con gli Amici del lunedì. Da quando sono tornate la squadra ha finalmente un organico competitivo su parecchi fronti. Per gli Amici del lunedì è l’occasione per confrontarsi con atlete preparate fisicamente, e allenarsi tutto l’anno in vista dei tornei estivi. Per le ragazze del settore femminile della Polisportiva Frosolone è il momento di provare gli schemi, di ragionare sugli errori e migliorarsi di continuo. È una prova di crescita per entrambi. Dopo due ore intense di partita si finisce tutti al bar. Tra una bibita e le patatine si continua a chiacchierare. Si pensa al lunedì successivo per il nostro gruppo, invece le ragazze hanno già la mente al prossimo allenamento o la partita di campionato. Considerato che tra gli Amici del lunedì si trovano ex tesserati della squadra maschile, che hanno alle spalle un’esperienza decennale, le ragazze si confrontano con loro. Chiedono suggerimenti sul perfezionamento della squadra.

A fine partita, anche se i muscoli sono stanchi, non mancano i sorrisi. Un modello simile a questo può svilupparsi nelle piccole comunità. Frosolone, situata nel cuore del Molise, ne è una prova. Gli Amici del lunedì sono una risposta alla noia, all’apatia che caratterizza molto la società del nostro tempo. Sono la cura allo sconforto che regna nei paesi montani ai tempi della crisi. Basta poco per divertirsi. Basta poco per creare un’alternativa. Questo è il motore di una macchina che vuole ripartire.

Daniele Altina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...